DE | EN
Vi ringrazio per questo irrecuperabile tempo che dedicate
::all’architettura::
Il nostro senso di responsabilità ci porta a constatare che l’architettura, così come è esercitata, cioè in modo dilettantistico, capriccioso e decadente, deve scomparire definitivamente sotto terra, assieme ai suoi protagonisti, soprattutto quei critici poco seri che scrivono di architettura essendo interessati solo alle quote vendita delle loro riviste e quei colleghi che hanno imboccato in modo maniacale la falsa strada della realizzazione della propria vanità malata.
Stravolgendo la costante gravitazionale, attraverso la violazione elementare e disomogenea di regole fondamentali e con il solo effimero assemblaggio nella pianificazione sculturale, di elementi privi di qualsiasi identità, si realizza la logica morte della cultura edilizia. Come déjà vu, il bizzarro edificio realizzato nel Sacro Bosco da Pirro Ligorio nel 1552, all’inizio del Manierismo, non può avere pretese di essere una regola.
Se nelle vostre intenzioni e aspettative c’è una vera architettura composta con competenza e onestà, e se confidate in un processo creativo molecolare basato su assiomi durevoli, allora dovete scegliere un architetto dotato di queste qualità, che abbia anche uno sguardo attivamente polifocale e una scrittura magistrale. Se volete difendervi da cedimenti psichici, evitate gli studi dove si lavora in modo anonimo, dove si guarda patologicamente solo alla quantità e senza focalizzare gli aspetti economici, e dove l’assistenza è sbrigativa e impersonale e i desideri del cliente vengono, per quanto possibile, male interpretati. Per rispetto ai vostri principi, rivoltatevi contro la cattiva architettura, a favore di una vera rinascita, ricca di prospettive future che si svilupperanno in una qualità di vita superiore.
L’esperienza estetica deve infatti essere percepibile per tutti, anche in modo interattivo.
Grazie per aver condiviso questi pensieri circa gli assurdi sviluppi della nostra estremamente mobile e instabile società.
DICHIARAZIONE ARCLEN 08|03|08

5D ISPIRAZIONE RECIPROCA

Scarica video
arclen@aon.at